Go to the top

Siamo specializzati in servizio transfer dall'aeroporto di Catania per qualsiasi destinazione in Sicilia.
TRANSFER TAORMINA

Taxi Taormina - Transfer aeroporto Catania - Taxi a Taormina

CHI SIAMO

Benvenuti nel sito Transfer Taormina!
Siamo un'azienda operante in Sicilia dal 2005, offriamo un servizio professionale, discreto e  trasparente.
Siamo specializzati in servizio transfer dall'aeroporto di Catania per  qualsiasi destinazione in Sicilia, come  Taormina, Giardini Naxos, Letojanni, Siracusa, Noto, Porto di Riposto, Porto di Milazzo, Portorosa, Messina.
Servire e comprendere le esigenze dei nostri ospiti è la nostra mission aziendale.
Il nostro staff  di autisti qualificati garantisce i massimi livelli di qualità e  puntualità nel servizio noleggio con conducente e taxi.
Soddisfiamo qualsiasi vostra esigenza di spostamento in qualsiasi momento della giornata: escursioni Etna e Taormina, Castelmola, Savoca e Forza d'Agrò, Catania, Acitrezza ed Acicastello, Siracusa, Noto, Modica, Ragusa, Piazza Armerina, Agrigento, degustazioni in cantina ed esperienze culinarie.

Transfer Taormina offre una vasta gamma di veicoli per soddisfare tutte le esigenze di viaggio, dalle utilitarie alle berline, ai  minivan e bus per i grandi gruppi.
Prenotare sul nostro sito è facile, veloce e sicuro. Grazie alla tecnologia SSL, tutte le informazioni inserite saranno criptate prima di raggiungere il nostro server.

Escursioni e Tour organizzati

Il nostro staff di autisti e guide qualificati e multilingua, garantiscono i massimi livelli di qualita' nel servizio noleggio con conducente e taxi, massima puntualita' ed altrettanta serieta' sono il nostro motto. Insieme, scopriremo le meraviglie che questa splendida isola racchiude.

  • TRANSFER TAORMINA
  • Email: info@transfertaormina.it
  • Phone: +39 3470806823
  • Address: Via Gramsci, 4 - 95014 Giarre (CT)
  • P.IVA 04089420873

Servizi

Abbiamo una soluzione di trasferimento per ogni occasione.
Che si tratti di trasporto dall'aeroporto per l'hotel o per  luoghi privati, per meeting e convention, garantiamo un servizio professionale offerto da un team di autisti esperti ed amichevoli. Mettiamo a disposizione veicoli confortevoli, dotati di regolare licenza e assicurazioni. Minibus e autobus per un massimo di 50 passeggeri sono inoltre disponibili. Prenota il tuo itinerario completo attraverso il nostro ufficio, siediti e rilassati!

Transfer
Il nostro autista vi incontrerà all'arrivo in aeroporto, vi aiuterà con i bagagli e vi condurrà in tutta sicurezza nella vostra destinazione. Per tutti i trasferimenti dall'aeroporto di Catania, Palermo e Comiso monitoriamo il tuo volo, quindi, anche se il volo è in ritardo o in anticipo ci incontreremo in tempo. I seggiolini per bambini possono essere forniti gratuitamente se richiesto. Dopo aver specificato il numero di bagagli esatti sul modulo di prenotazione, il nostro sistema di prenotazione automaticamente vi assegnerà la macchina giusta. Se si viaggia con bagaglio in eccesso, come passeggini, sedie a rotelle, mazze da golf, borse di grandi dimensioni o simili, contattateci: in questo modo organizzeremo il veicolo appropriato.

Tour ed escursioni

Fai della tua visita in Sicilia un vero e proprio piacere!
Oltre al servizio transfer, è possibile prenotare escursioni e tour organizzati con o senza guida turistica. Gli orari di partenza e di rientro dei tour che offriamo, potranno essere personalizzati a seconda della stagione e delle vostre esigenze. Offriamo servizi per tutte le principali location: personal shopper per Sicily Outlet Village, escursioni Etna e Taormina, Castelmola, Savoca e Forza d'Agrò, Catania, Acitrezza ed Acicastello, Siracusa, Noto, Modica, Ragusa, Piazza Armerina, Agrigento, Caltagirone, degustazioni in cantina, esperienze culinarie e qualsiasi altra destinazione in Sicilia

Wine Tour
Offriamo eleganti servizi di noleggio con conducente per effettuare tour enogastronomici alla scoperta delle bontà della nostra terra. Un percorso tra le cantine siciliane più famose e gli agriturismi, dove poter assaggiare cibi di ottima qualità e buon vino con la possibilità di acquisto dopo la degustazione. Ed ancora è possibile assaporare i prodotti tipici della pasticceria e cucina siciliana, come il cannolo e la cassata, le paste di mandorla e la frutta martorana, la granita, il pistacchio di Bronte.


Lezioni di cucina

Vivere l’esperienza di una Cooking Class significa valutare gli aspetti nutrizionali della cucina italiana – in particolare di quella siciliana – e capire le sue antiche tradizioni. La Sicilià possiede un enorme patrimonio paesaggistico ed enogastronomico. Tutto questo, unito alla sua tradizione culinaria, permette di creare pietanze meravigliose in termini di colori e sapori. Possiamo ricordare il Pistacchio di Bronte, il Vino Nero d’Avola e le Mandorle di Avola, il Vino liquoroso di Marsala, i Capperi di Pantelleria, il Maialino dei Nebrodi, le profumatissime Fragole di Maletto, le Arance Rosse di Sicilia, il Cioccolato di Modica, i Cannoli alla Ricotta, I Canditi, le nostre Granite Siciliane, La Pasta Fresca, Il Pane, Il Pesce Azzurro dei nostri Mari, il Cibo da Strada e la Tavola Calda Siciliana, I Dolci della Tradizione Siciliana e poi ancora Olive, Olio, Cipolle, Acciughe e tante altre squisitezze, di prestigio e di alta qualità.


Personal shopper
Durante un viaggio di lavoro o di piacere, può capitare di decidere di dedicare una o più giornate allo shopping in città. Il servizio autonoleggio con conducente per shopping permette di avere a disposizione per qualche ora o per l’intera giornata una vettura con conducente per rilassarsi anche nel traffico e non preoccuparsi di lasciare l’auto in doppia fila. I nostri autisti sono altamente professionali, qualificati, e sono in grado di consigliare e guidare i clienti verso i migliori negozi della moda italiana, nei più grandi centri commerciali e centri shopping come il Sicilia Outlet Village.

Perché prenotare con noi
  • best airport transfers  E' il modo più veloce e diretto per raggiungere la destinazione
  • best airport transfers   Riduce lo stress e le code
  • best airport transfers   Monitoraggio dei voli
  • best airport transfers   Autisti esperti e disponibili
  • best airport transfers   Personale amichevole
  • best airport transfers   Veicoli puliti e confortevoli
  • best airport transfers   Seggiolino per bambini gratuito
  • best airport transfers   Pagamento anche diretto all'autista
  • best airport transfers   Prenotazione online
  • best airport transfers   Supporto clienti disponibile 24/7

ESCURSIONI

Fai della tua visita in Sicilia un vero e proprio piacere!
Oltre al servizio transfer, è possibile prenotare escursioni e tour organizzati con o senza guida turistica. Gli orari di partenza e di rientro dei tour che offriamo, potranno essere personalizzati a seconda della stagione e delle vostre esigenze. Offriamo servizi per tutte le principali location: personal shopper per Sicily Outlet Village, escursioni Etna e Taormina, Castelmola, Savoca e Forza d'Agrò, Catania, Acitrezza ed Acicastello, Siracusa, Noto, Modica, Ragusa, Piazza Armerina, Agrigento, Caltagirone, degustazioni in cantina, esperienze culinarie e qualsiasi altra destinazione in Sicilia. Prenota il tuo itinerario completo attraverso il nostro ufficio, siediti e rilassati. Per maggiori informazioni sui nostri tour, contattaci, uno dei nostri esperti di viaggio ti risponderà a breve.


Agrigento e Piazza Armerina Tour
Visita la Valle dei Templi, uno dei siti archeologici più importanti del mondo, e la Villa Romana del Casale con i suoi meravigliosi mosaici.  Il 'Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi' è uno degli esempi più notevoli di Magna Grecia arte e architettura. Dichiarato patrimonio mondiale dell'UNESCO nel 1997, la Valle dei Templi contiene un eccezionale patrimonio monumentale e paesaggistico, incluse le rovine dell'antica città di Akragas, immersi in un paesaggio rurale di rara bellezza caratterizzata dalla presenza di ulivi e mandorli secolari. Grazie al suo buono stato di conservazione del tempio della Concordia è la più notevole di una magnifica serie di templi dorici. In seguito, se avete abbastanza tempo a disposizione, visitare la Villa Romana del Casale di Piazza Armerina. La Villa di Casale, dichiarata patrimonio mondiale dell'UNESCO nel 1997, è stato probabilmente una residenza di caccia appartenenti all'Imperatore Massimiliano o ad un potente nobile romano. L'importanza della villa per la natura globale è dovuta alla condizioni impeccabili dei mosaici, anche considerato il più grande e più bella mai costruita in epoca romana. Questa importanza è dovuta a scene rappresentate in queste opere, che sembrano essere la prova di grande tecnica, vista della veridicità dei soggetti e colori. In queste opere si possono vedere scene di opere di Omero, scene e immagini della vita di tutti i giorni mitologiche, sempre realizzate in maniera molto vivida. L'autista vi darà del tempo a disposizione per visitare le due splendide bellezze in autonomia. Una Guida locale è disponibile su richiesta pagando un supplemento.


Agrigento
Nella sua storia millenaria la città ha avuto ben quattro nomi: κράγας per i Greci, Agrigentum per i Romani, Gergent per gli Arabi; per i Normanni era Girgenti, nome ufficiale della città fino al 1929, quando, durante il periodo fascista venne cambiata con Agrigento dal nome che aveva la città durante il dominio romano. La Valle dei Templi è un sito archeologico, risalente al periodo ellenico, che corrisponde all'area monumentale della città, caratterizzata dall'eccezionale stato di conservazione e da una serie di importanti templi dorici. Dal 1997 l'intera zona archeologica è stata inserita nella lista dei luoghi Patrimonio dell' Umanità, redatta dall' Unesco. Il parco della Valle dei Templi è considerato il parco archeologico più grande del mondo (ca. 1300 ettari).


Piazza Armerina
Si presume che la prima civiltà ad insediarsi nel territorio armerino sia stata quella greca, ad opera della città di Gela. Sono infatti presenti alcuni siti di quel periodo. Sulla storia di "Piazza" si sa con certezza solo della dominazione Normanna in poi.
Questo centro è famoso sopratutto perchè ospita la splendida Villa Romana del Casale, che deve la sua fama al pavimento interamente costruito in mosaico che raffigura scene mitologiche, caccia, feste in onore degli dei, e di vita quotidiana al tempo dei romani. Eccezionale è la varietà di toni e soggetti.

Catania, Acitrezza e Acicastello
La giornata inizierà con un giro di Catania. Potrete visitare la Cattedrale e il famoso mercato del pesce, situato nel cuore della città. Via Crociferi, famosa per le sue chiese e tappa importante per la festa di S.Agata, patrona della città. Via Etnea, la via principale di Catania e Piazza Stesicoro, sede dell'anfiteatro romano, riportato alla luce nei primi anni del Novecento. Due passi a piedi per giungere allo storico Bar Savia, dove gusterete i migliori arancini catanesi. Costeggiando il lungomare dove si possono ammirare le colate laviche, passando da Ognina, porto naturale dentro una colata lavica, si arriverà  ad  Aci Castello ed Acitrezza. Località balneari tra le più famose e richieste della Sicilia orientale, in estate si popola di turisti e da numerosissime persone che dalla vicina Catania vi si recano in villeggiatura. Le serate sono sempre vive e movimentate, grazie ai numerosi ristoranti e locali, specializzati nel preparare prelibati piatti a base di pesce.

Catania
Fondata nel 729 a C, dai Greci Calcidesi, vanta una storia millenaria caratterizzata da svariate dominazioni i cui resti ne arricchiscono oggi il patrimonio artistico, architettonico e culturale. Catania è la città dell' Etna, in continuo e vivo rapporto con il vulcano che ha spinto le sue colate laviche fin dentro le mura della città. E non e' solo il vulcano a ricordarcelo, ma anche il colore scuro che caratterizza i monumenti, le case, i portoni creando un suggestivo e marcato contrasto che si ripropone anche nel simbolo cittadino, ovvero l'elefante di piazza Duomo, costruito in pietra lavica. La patria di Vincenzo Bellini e Giovanni Verga è una città elegante e trafficata animata dai mercati lungo le strade, famoso è quello ittico e "A fera o luni ". Il barocco del suo centro storico, è stato dichiarato dall' Unesco, Patrimonio dell' Umanità.


Acicastello e Acitrezza
Aci Castello vanta una ricca produzione di agrumi, olive, uva, mandorle, cereali e il monumento più interessante è il castello normanno costruito con pietra lavica del vulcano Etna. Acitrezza è un piccolo borgo di pescatori, con un porticciolo pieno di barche da pesca e ristoranti tipici a base di pesce .Dominata dai faraglioni le cui masse laviche nere ed appuntite emergono dalle acque cristalline. Secondo la leggenda si tratterebbe di massi scagliati da Polifemo contro Ulisse, che l'aveva accecato, per poi fuggire con i suoi compagni aggrappati al ventre delle pecore del Ciclope. Di fianco si erge l'isola Lachea oggi sede di una stazione biologica dell'universita' di Catania.

Etna Tour
Durante il tragitto verso il Rifugio Sapienza, è prevista una sosta a Zafferana, in un’azienda di produzione biologica, per una degustazione di miele, vini, oli e altri prodotti tipici.
Dal Rifugio Sapienza (1920 m s.l.m.) avrete la possibilità di scegliere se:

  • Proseguire con un percorso di Trekking attraverso uno dei Sentieri del Parco dell’Etna.
  • Acquistare l’opzione Etna alta quota: con il sevizio di telecabine offerto dalla Funivia dell’Etna, in 15 minuti arriverete fino a quota 2504 metri, da qui con speciali mezzi fuoristrada 4x4, in 20 minuti raggiungerete quota 2900 metri s.l.m. ( Torre del Filosofo). Vi troverete di fronte ad uno scenario sospeso sul mare, nel quale è possibile ammirare l’imponente cratere centrale, il cratere di Sud-Est e le storiche colate laviche che caratterizzano il paesaggio etneo. Con l’ausilio delle Guide alpine (solo in lingua italiano-inglese) potrete visitare i luoghi dove affiora la vitalità del Vulcano, nel pieno rispetto delle normative e in piena sicurezza. Scenderete nuovamente al Rifugio Sapienza con i mezzi.

L’escursione proseguirà con la visita di una grotta di scorrimento lavico. E' possibile abbinare alla visita del Vulcano, la visita delle Gole dell'Alcantara oppure la visita e degustazione di vini presso una cantina Etnea.


Vulcano Etna

L'Etna, chiamato dai siciliani "Mongibello", è il più grande e più attivo vulcano d'Europa. È divenuto patrimonio mondiale dell'UNESCO dal giugno 2013. Le sue frequenti eruzioni sono spesso accompagnate da grandi flussi di lava, ma raramente costituiscono pericolo per i centri abitati. L'Etna vanta record storici di eruzioni, andando a più di 2000 anni fa. L'Etna sovrasta Catania, la seconda città più grande della Sicilia, ha uno dei record più documentato al mondo di vulcanismo storico, che risale al 1500 a.C. con colate laviche che coprono gran parte della superficie circostante.  Fin dai tempi antichi, il vulcano sembra essere stato in attività quasi costante.  E' considerato, dopo Kilauea alle Hawaii, il secondo vulcano più attivo sulla terra.

Le Gole dell’Alcantara sono una meta irrinunciabile per gli amanti della natura intatta e degli itinerari naturalistici. Si trovano in provincia di Messina , nei pressi di Francavilla di Sicilia, nella Valle dell’Alcantara dove scorre l’omonimo fiume. Il Fiume Alcantara ha creato lungo il suo corso, in decine di migliaia di anni, erodendo senza sosta le rocce affioranti, una valle che, tra metamorfici erciniche, formazioni sedimentarie mesozoiche e vulcaniti di epoca quaternaria, costituisce un paesaggio geologico assolutamente unico al mondo. La visita alle Gole dell’Alcantara è consigliabile quando l’acqua è più bassa, tra maggio e settembre, ed il percorso risulta meno impegnativo. Le acque del fiume peraltro sono sempre piuttosto fredde.

 

Giardini Naxos, Taormina e Castelmola

Il tour inizierà con la visita del borgo marinaro di Giardini Naxos, prima colonia greca in Sicilia fondata nel 734 a.C. Dopo aver percorso il lungomare che costeggia la meravigliosa baia di Naxos, vi dirigerete verso Castelmola, ma prima breve sosta nell’ incantevole “Isola Bella”, Riserva Naturale considerata la “perla dello Jonio” per la sua bellezza selvaggia, collegata alla terraferma da una sottile lingua di sabbia. Da qui, è possibile ammirare la baia, protetta dalle alte pareti dei promontori del Capo S. Andrea, che ospita la rinomata Grotta Azzurra e del Capo Taormina.  A Castelmola visiterete i ruderi delle poderose mura normanne e piazza Duomo con la Chiesa Madre, ricostruita tra il 1934 e il 1935 sulla preesistente cattedrale, ed intitolata a San Nicola di Bari, il tutto percorrendo a piedi le caratteristiche vie del paese. L’ultima parte dell’escursione sarà dedicata alla visita della pittoresca Taormina.  Lungo la via principale della cittadina, il Corso Umberto, chiuso a valle da Porta Messina e a monte da Porta Catania, ammirerete i più importanti monumenti: Palazzo Corvaja, Museo di Arti e Tradizioni Popolari; Teatro Greco Romano; Piazza IX Aprile; Torre dell’orologio;  La Cattedrale Fortezza (Duomo); Badia Vecchia; Palazzo Duca di Santo Stefano e tanto altro. Sarà possibile inoltre fare shopping negli esclusivi negozi che si alternano a caratteristiche botteghe artigiane.


Giardini Naxos
Prima colonia greca in Sicilia, possiede un’ampia zona archeologica con annesso il relativo museo. Culla di antiche civiltà mediterranee e stazione turistica, si trova a metà strada tra Messina e Catania. Nell'attuale collocazione di Giardini-Naxos, presso Capo Schisò, nel 734 a.C. dei coloni calcidesi fondarono quello che è stato ritenuto per molto tempo il primo insediamento greco in Sicilia (recenti studi affermano che sia stato invece Zancle nel 756 a.C. il primo avamposto greco di Sicilia). Alla nuova colonia venne attribuito il nome di Naxos come l'omonima isola nel Mar Egeo. Nonostante rimase un centro di modeste dimensioni mantenne il suo valore simbolico, in quanto venne eretto un altare in onore di Apollo Archegetes, ed era il punto di partenza degli ambasciatori greci in ritorno alla madrepatria.


Taormina
Il nome greco di Taormina era Tauromenion, insediamento fondato nel 358 a.C. dagli abitanti superstiti della vicina Naxos. Il suo destino fu lo stesso di altre città della Sicilia: ambìta soprattutto per la sua posizione strategica di controllo sul mare e sulla valle, fu conquistata prima dai Romani e poi fu in mano ai Bizantini. Gli Arabi, al loro arrivo, costruirono un efficiente sistema di irrigazione per le coltivazioni; del dominio aragonese, rimangono invece i palazzi più belli della città. Durante la Seconda Guerra Mondiale, subì due devastanti bombardamenti che distrussero tutta la zona Sud, ma la ricostruzione negli anni seguenti rispettò le bellezze naturalistiche del luogo, nonostante favorisse l'espansione della città. La visita della città consente di ritornare indietro nel tempo e di far  sentire i profumi della storia. Da non perdere il Teatro Greco Romano.  Oggi, è un pittoresco salotto, pieno di alberghi esclusivi e di angoli caratteristici; la sua fama resta nota in tutto il mondo sia con frequentazioni esclusive legate allo shopping di lusso che con quelle più popolari.


Castelmola
Questo paesino arroccato alle spalle di Taormina, è classificato fra i borghi più belli d'Italia. In posizione panoramica si sviluppa intorno alla deliziosa piazetta del Duomo dalla quale si dirama un intrigo di strade pavimentate. Da diversi punti, in particolare dalla piazzetta di S.Antonino, si gode di un bel panorama sull'Etna e sulle spiagge che si estendono ai piedi di Taormina. A destra della suddetta piazza vi è una scalinata, il cui accesso è costituito dall'antico arco d'ingresso alla città, ci porta ai ruderi del castello saraceno in cui si conservono tratti delle mura cinquecentesche e da dove si gode una bella vista sui monti Venere e Ziretto. Tipica della zona è la produzione di vino alla mandorla , un vino liquoroso di cui alcuni abitanti di Castelmola si attribuiscono la paternità dell'invenzione.

Tour di Ragusa e Modica

Due siti riconosciuti dall'Unesco come patrimonio dell'umanità. Siamo in Val di Noto.In questo tour visitiamo le due città Barocche riconosciute come Patrimonio dell’Unesco: Ragusa Ibla e Modica

Di fascino barocco, la parte antica della città, Ragusa Ibla, è sede di numerose facoltà universitarie e per questo la città è animata, anche di sera, da gruppi di giovani studenti. Per visitare Ragusa è assolutamente vietato indossare i tacchi se si vuole godere delle splendide passeggiate nelle piccole strade del centro storico e dei 340 gradini da percorrere. Da non perdere è Modica, che nel 2002 è stata inclusa, insieme con il Val di Noto, nella lista dei Patrimoni dell'Umanità dell' UNESCO per il suo centro storico, ricco di architetture barocche. Di notevole rilevanza storica è l'ottimo stato di conservazione, in pieno centro storico, dalla necropoli del Quartiriccio, al quartiere Vignazza, con alcune decine di tombe a forno scavate nella roccia, risalenti al 2200 a.C. Famosa per la sua cioccolata, particolare per la sua lavorazione a freddo che risale ai tempi della dominazione spagnola, tramandata nel tempo fino ai giorni nostri facendola diventare un prodotto dolciario di fama internazionale.

 

Ragusa
Ragusa sorge sul versante meridionale dei Monti Iblei,vanta origini antichissime che risalgono al XIV secolo A.C., quando i Siculi abitarono la collina di Ibla. Una necropoli greca risalente al VI secolo A.C. testimonia la successiva presenza di un gruppo di Greci di Camarina. Nel 330 D.C. Ragusa passò sotto la dominazione bizantina e vi rimase per circa cinque secoli, nel corso dei quali i bizantini fortificarono la città. Il tragico terremoto del 1693 distrusse la città. La città odierna si divide in due zone: Ragusa Ibla, dal tracciato medievale con strade strette e tortuose ma di aspetto settecentesco dovuto alla quasi totale ricostruzione dopo il gravissimo terremoto del 1693, e Ragusa Superiore, con pianta regolare a scacchiera e aspetto moderno. L’economia della città si basa principalmente sull’agricoltura (orticoltura, olive), allevamento turismo, industria leggera e piccoli giacimenti di petrolio. Ragusa insieme ad altre sette città del Val di Noto è stata inserita nella lista dei siti Patrimonio dell’Umanità.

Modica
Modica sorge nell’area meridionale dei monti iblei. Scelta dai Sicani, e poi dai Siculi, per la sua particolare posizione che ne faceva un sito inespugnabile, le prime tracce della città risalgono al periodo neolitico, intorno al 1400 A.C. Verso la metà del VII secolo A.C. furono i Greci a fare la loro prima comparsa. Fu città decumana al tempo di Roma assieme alla vicina Ibla. Nel 827 i Musulmani diedero inizio alla conquista della Sicilia; Modica fu espugnata nel 844-45. Durante i due secoli della dominazione, la città accrebbe la propria importanza agricola e commerciale. Poi, nel 1091, fu conquistata da Ruggero d’Altavilla ed ebbe inizio la storia di quella che fu la Contea di Modica. L’economia della zona è principalmente basata sulla produzione di olive, carrube, cereali, legumi e sull’allevamento; un prodotto unico e straordinario è rappresentato dal cioccolato di Modica, preparato secondo un’antica ricetta azteca. L’industria turistica assume una grande rilevanza nella provincia poiché Modica nel 2002 è stata inserita fra i siti Patrimonio dell’Umanità (UNESCO).

Siracusa Ortigia e Noto Tour
Il Tour avrà inizio con la visita al Parco Archeologico della Neapolis, il quale ospita la maggior parte dei monumenti della Siracusa greca e romana. E’ la zona più rappresentativa dell’antica città greca, con vaste zone di verde da cui attraverso un viale tracciato sull’antica strada romana si accede ai principali monumenti archeologici: il Teatro Greco, utilizzato ancora per le rappresentazioni classiche, l’Anfiteatro Romano, la Latomia del Paradiso con l’Orecchio di Dionisio e la Grotta dei Cordari, l’Ara di Ierone e la Chiesa di San Nicolò ai Cordari. Proseguirete con la visita di Ortigia, l’anima di Siracusa: tra templi greci e chiese cristiane, palazzi svevi, aragonesi e barocchi, cortili, vicoli arabi, botteghe, modeste abitazioni e belle piazze, visiterete la splendida Fontana Aretusa e la barocca piazza Duomo circondata da palazzi nobiliari. Noto, gioiello assoluto del Barocco siciliano, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. La cittadina di Noto è un vero museo a cielo aperto, dove sarà straordinario passeggiare lungo la via principale, Corso Vittorio Emanuele, ed ammirare i numerosi palazzi e chiese che le valgono l’appellativo di “giardino di pietra”.


Siracusa e Ortigia
Siracusa, situata a sud-est della Sicilia, ha il suo centro storico nell'isola di Ortigia, connessa alla città con diversi ponti. Orgogliosa del proprio passato greco, conserva inoltre tracce del periodo Romano, Normanno e Aragonese. Dopo il devastante terremoto del 1693, Siracusa fu ricostruita in uno stile Barocco Siciliano unico; oltre alla tomba di Archimede, vi sono parecchi altri scavi, tra cui il Teatro Greco, che tutt'oggi viene utilizzato per manifestazioni artistiche. All'interno del Parco Archeologico della Neapolis si trovano le Latomie, l'Orecchio di Dionisio,  l'Ara di Ierone e il Teatro Greco. Ortigia è il cuore della città dove possiamo ammirare un travolgente stile Barocco. La passeggiata che si estende dal porto turistico attraversando Porta Marina, ci immette nel passeggio Adorno. Da qui si può ammirare la Fonte Aretusa con la vista del castello Maniace per poi arrivare a Piazza Duomo. Notevole e' la facciata di Palazzo Beneventano del Bosco, il Palazzo del Senato, e il Tempio di Apollo.


Noto
Situato nella Sicilia sud-orientale, Noto divenne  patrimonio dell'umanità dell'UNESCO italiani nel 2002. Noto è un piccolo gioiello barocco arroccato su un altopiano. La sua bellezza nasce dal tragico terremoto del 1693 in seguito al quale Noto si riveste di palazzi maestosi costruiti in pieta calcarea che con il tempo ha assunto una magnifica tinta dorata, che la luce del tramonto accende come per incanto.

Il Padrino Tour - Savoca, Forza d'Agrò e Castello degli Schiavi
Il tour inizierà con la visita del piccolo ma interessante paese di Savoca; costeggiando parte della riviera Ionica arriveremo al borgo che ci accoglierà con dei mosaici murali. La piazza centrale si affaccia sul mare ed ospita il famoso "Bar "Vitelli", dove potrete degustrare una fresca granita, seduti ai tavolini dove Micheal Corleone chiese la mano di Apollonia. Poi una breve passeggiata tra le strette vie del paese vi porteranno alla chiesa di Santa Lucia, scelta per girarne la scena del matrimonio.
Non meno importante è la visita del Monastero dei Cappuccini dove si trova una cripta con i corpi mummificati di alcuni frati e nobili savocesi, decaduti tra il XVII ed il XVIII sec. Successivamente visita di Forza d'Agrò, con i suoi bellissimi panorami, l'arco durazzesco e la chiesa della Triade. Se volete potete aggiungere la visita al Castello degli Schiavi (due ore circa + costo ingresso) presso Fiumefreddo. La visita sarà guidata dal Barone Platania in persona, che vi accoglierà e guiderà la visita all' interno del castello, e vi farà ripercorrere alcune passi del film spiegandovi alcuni particolari. Durante la visita sarà offerto un piccolo rinfresco. Su disponibilità.

Savoca
Amato da molti e conosciuto da pochi, Savoca, piccolo borgo del messinese, accoglie i suoi visitatori con uno dei più celebri fotogrammi del cinema, all’imbocco del paese il settecentesco Palazzo Trimarchi rivela ancora l’insegna del celebre Bar Vitelli dove Michael Corleone ne Il Padrino parlò con il padre della futura moglie Apollonia Vitelli. I sette quartieri del centro storico racchiudono un numero incredibile di costruzioni civili e religiose, tra i luoghi d’interesse vanno ricordati i ruderi del Castello di Pentefur, appartenuto ai leggendari fondatori di Savoca, la Chiesa di Santa Maria in Cielo Assunta e la sua Cripta dove venivano effettuate le mummificazioni, i resti delle mura e l’antica Porta della Città. Una meta, entrata a far parte del club “I Borghi più belli d’Italia“, resa celebra dal perfetto mix di suggestioni artistiche e naturali, dall’incontro tra la storia della civiltà e la storia del cinema.

Forza d'Agrò
Grazioso paesino medievale offre uno splendido panorama sulla costa e le sue insenature. Attraverso un bell'arco Durazzesco si giunge al sagrato della Chiesa della Triade; l'insieme dell'arco e la chiesa creano uno sfondo di particolare suggestione.
Del castello, di epoca normanna, restano i ruderi delle mura, che racchiudono il cimitero.

Castello degli Schiavi
Il Castello degli Schiavi è uno splendido gioiello del barocco rurale siciliano del '700, ubicato sulla via Marina a circa 1 Km dalla piazza Diana di Fiumefreddo. Il castello è di proprietà della Famiglia Platania, baroni di Santa Lucia. La villa fu costruita tra il 1750 e il 1756, mentre la loggia superiore fra la fine del '700 e gli inizi dell' '800. All'ingresso del castello vi è un maestoso portale di ferro con un arco di pietra lavica raffigurante, un saraceno dal viso arrabbiato, sormontato da una conchiglia tipica del migliore barocco catanese di quel periodo.

Contatti

Per richieste particolari, ulteriori informazioni, destinazioni non elencate e per trasferimenti di gruppi, si prega di utilizzare il modulo sottostante, un nostro esperto di viaggi vi contatterà a breve.

TRANSFER TAORMINA
Via Gramsci, 4
95014 Giarre (CT)
Phone
+39 3470806823
Nome
Cognome
Email
Contenuto
Informativa (d.lgs 196/2003)
La compilazione del presente modulo serve per richiedere l'invio all'indirizzo da Lei indicato delle informazioni da lei richieste. Ai sensi del d.lgs 196/2003 (Codice in materia di trattamento dei dati personali) il trattamento delle informazioni che La riguardano, sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

TRANSFER TAORMINA

Taxi a Taormina
Taxi a Catania
Taxi in Sicilia
Transfer Catania